XXV° GARA NAZIONALE DI PRIMO SOCCORSO DELLA CROCE ROSSA ITALIANA CONCLUSIONE MANIFESTAZIONE

 

Nella splendida cornice di Scalea tra le bellezze naturali e paesaggistiche, dalla torre Talao, all’Ajnella, ai vicoli ed alle piazzette del centro storico, si è conclusa la XXV° edizione delle gare nazionali di primo soccorso della Croce Rossa Italiana.
È stato un successo di partecipanti e di pubblico, con un’intensa, gradita e divertita partecipazione dei volontari, delle squadre regionali in gara e dei supporters che da 18 regioni d’Italia si sono riversati nella cittadina tirrenica tingendo di rosso le vie del centro storico e del lungomare, trasformati per l’occasione in teatri di interventi di soccorso, dove i partecipanti sono stati chiamati a misurarsi con simulazioni di casi di emergenza come calamità, infortuni, incidenti domestici e sul lavoro, durante le quali hanno messo in atto le tecniche e i metodi di soccorso appresi.
Sono stati giorni di intensa attività e coinvolgimento, che hanno visto un proficuo confronto e un interessante scambio di idee dal valore nettamente professionale.
Un ringraziamento speciale va rivolto ai volontari del Comitato Alto Tirreno Cosentino della Croce Rossa Italiana che per mesi si sono impegnati alacremente e con vigore per la buona riuscita della manifestazione.
L’operato dei volontari è stato sottolineato oltre che dal Presidente del Comitato locale dott. Luigi De Luca, anche dal Presidente nazionale della Croce Rossa Italiana avv. Francesco Rocca, che attualmente riveste anche l’importantissimo incarico di Presidente della “Federazione Internazionale delle Società di Croce Rossa e di Mezzaluna Rossa”, il quale è intervenuto personalmente alla manifestazione, prendendo parte alla serata di gala c/o l’Hotel Parco dei Principi ed alla successiva cerimonia di premiazione che si è tenuta nella sala consiliare del Comune di Scalea.
Per mesi i volontari del Comitato locale si sono impegnati con passione sottraendo alle proprie famiglie intere giornate per dedicarsi alle molteplici attività che una simile manifestazione ha richiesto: l’allestimento delle aree di gara, il villaggio promozionale Calabria con gli stands degli espositori e l’area per l’intrattenimento serale, gli accompagnatori delle squadre in gara, gli operatori della logistica e vettovagliamento, gli autisti e gli addetti alla segreteria operativa, …
Un ulteriore ringraziamento, per concludere, va rivolto all’Amministrazione e ai dipendenti comunali che hanno permesso la realizzazione dell’evento e hanno dato pieno supporto al Comitato organizzatore, alle forze dell’ordine, alle associazioni e alle aziende locali che hanno sostenuto l’iniziativa e a tutti coloro che, a vario titolo e in vario modo, hanno contribuito generosamente al buon esito della manifestazione.
Si ringraziano particolarmente le persone che direttamente hanno espresso i loro complimenti per l’organizzazione e quelle che in altri modi e altre forme hanno testimoniato apprezzamento per il buon risultato. Il Presidente del Comitato regionale di una regione del nord d’Italia partecipante, ha definito queste come “… le gare della gentilezza” per l’ospitalità dei volontari del Comitato Locale Alto Tirreno Cosentino e degli operatori economici (albergatori, ristoratori, …), che si sono adoperati sempre con il sorriso per un’accoglienza cordiale e un servizio impeccabile, tale da rendere la permanenza a Scalea gradevole e ricca di emozioni positive.
Erano anni che non si assisteva ad una festa di fine gara che si protraesse fino a tarda notte, indice dell’allegria e dello spirito che la città è riuscita ad infondere.
Si è certi che il ricordo della manifestazione per tanto tempo rimarrà scolpito nella mente e nei cuori dei cittadini di Scalea, la città dell’alto tirreno che per tre giorni è stata allegramente invasa da centinaia di divise rosse che si sono cimentate nelle molteplici prove di primo soccorso evidenziando la preparazione e la professionalità dei volontari della Croce Rossa Italiana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *